Coppa del mondo di tuffi dalle grandi altezze

Inventata e lanciata dall'attuale Presidente FEDEMAR, Vittorio Zanetti, dal 1988 la COPPA del MONDO ha toccato localitÓ dell'Italia tra cui Cuglieri e più precisamente la bellissima borgata marina di S'Archittu ;della Spagna e Isole Canarie (5 gare) del Portogallo (3 gare), del Canada (4 gare) e della Bosnia - Erzegovina (5 gare) ed alla quale hanno partecipato un totale di 165 atleti (da un minimo di 13 a un massimo di 18 in ogni edizione) in rappresentanza di 20 nazioni: Italia, Canada, USA, Russia, Messico, Ucraina, Svizzera, Scozia, Inghilterra, Australia, Ungheria, Croazia, Iugoslavia, Bosnia - Erzegovina, Brasile, Spagna, Turchia, Francia, Danimarca e Argentina. 

 

 

 

 

Un appuntamento da non mancare per gli amanti del brivido, in lizza una serie di concorrenti che si sfidano tuffandosi da un impalcatura costruita sopra il celebre arco per un altezza totale di circa 26 (ventisei) metri.

La gara prevede due tuffi per atleta solamente, in quanto da 26 metri il corpo non sopporta più di 2 salti: basti dire che la velocità dei tuffatori al momento dell'impatto con l'acqua è pari a 90 km orari

Gli atleti che provengono quasi tutti dal tuffo tradizionale e sono dunque grandi specialisti, sanno che il minimo errore può costare caro: perché arrivare piatti sull'acqua sarebbe come cadere sul cemento da un altezza di 13 metri !!!!! -------Importanti sono del resto le misure di sicurezza previste.

Per la magnifica cornice naturale in cui si svolge e per il fatto che il tuffo dalle grandi altezze permette evoluzioni decisamente mozzafiato la gara è sicuramente un evento che pochi dimenticheranno.